PREMIO BARBAGALLO ALLA CARRIERA A VITTORIO MACCARRONE!!!

Sarà una bella appendice al premio Barbagallo dello scorso 3 settembre, svoltosi al Palazzo della Cultura di Catania. In quell’occasione, per impegni pregressi di carattere personale del premiato, non riuscimmo a procedere alla consegna del prestigioso riconoscimento dedicato alla memoria del professore Antonio Barbagallo.

Il prossimo 17 ottobre, in occasione dell’edizione 2020 del Trofeo Roomy, assegneremo, infatti, un premio alla carriera a Vittorio Maccarrone, ex centrale della Pallavolo Catania.
La sua vita sportiva, come quella del fratello Alessandro, profuma di grandi emozioni e si nutre di una linfa che ha reso speciale una determinata epoca della pallavolo catanese. Nel 1978/79, con la maglia del Cus Catania, contro il Salerno brinda giovanissimo (è un classe 1963) all’esordio in Serie A2. Nel 1983/84 matura il passaggio alla Pallavolo Catania che aveva in Nello Greco, simbolo indiscusso di quegli anni. La storia continua ed è ricca di incontri che ne accrescono il suo bagaglio sportivo.
Il 1985/86 è il campionato della promozione in Serie A1 maschile. La squadra, allenata da Nicky Lo Bianco, annovera, tra gli altri, in rosa Waldo Kantor, Antonio Scilipoti, Massimo Castagna, Nello Greco e lo straniero Randy Wagner, compagno di reparto di Vittorio. Nel 1986/87 il debutto in A1 in un anno indimenticabile. Catania schiera, tra gli altri, anche Badà Ribeiro, Pupo Dall’Olio, Maurizio Ninfa e Angelo Squeo. Indimenticabile la stagione 1987/88 per Vittorio e l’Acqua Pozzillo, giocata con la coppia destinata a passare alla storia del volley etneo: Waldo Kantor e Hugo Conte. Fu una stagione da pelle d’oca per gli appassionati. Catania giunse al quarto posto con 26 punti, qualificandosi per i play off. Nei quarti di finale la squadra catanese risolse la contesa in tre sfide con Padova che si era piazzata al termine della regular season in quinta posizione. In semifinale scudetto l’Acqua Pozzillo cedette in tre sfide alla Panini Modena, che si aggiudicò il titolo di campione d’Italia. Ricordi speciali che ti restano dentro per sempre.
#ForzaRoomy

2020-10-08T22:13:09+00:00 8 ottobre | 2020|
Privacy Policy Cookie Policy