PREMI BARBAGALLO 2019

CONSEGNATI GLI OSCAR DEL VOLLEY DEDICATI AD ANTONIO BARBAGALLO
La serata è stata presentata dal giornalista Marco Carli e dalla scrittrice Martina Leone.
Sul palco del Cortile Platamone (Palazzo della Cultura) si rivivono i momenti più toccanti della scorsa stagione con le vittorie dell’Amando Volley Santa Teresa (promossa in B1 donne), della Teams Volley Catania (prima nel girone B del campionato di Serie C), dell’Ardens Comiso, ritornata in B2 dopo 15 anni, vincendo i play off nella storica finale di Giarre contro la Saracena, e dell’Aquila Bronte, che in campo maschile ha vinto il campionato di Serie C e la Coppa Sicilia. In campo giovanile riconoscimento meritato all’Academy Kondor Catania capace di centrare l’en-plein nel settore femminile.
A premiare l’assessore comunale allo Sport, Sergio Parisi, e il presidente regionale della FIPAV Sicilia, Giorgio Castronovo. Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, esalta nel suo intervento il lavoro svolto dalla Roomy in questi anni, un percorso di eccellenza che l’ha portata a raggiungere livelli importanti in campo nazionale. Tra una premiazione e l’altra anche momenti di spettacolo con la “Tersicore” che ha deliziato il pubblico con gli intermezzi di ballo molto apprezzato.
Due i giovani talenti siciliani premiati: Vincenzo Vescovo, il regista della rappresentativa che nella prossima stagione giocherà nello Sportisola, e il libero, talento del Play Shop Barcellona e della selezione regionale, Martina Oliva. Nella categoria dirigente è di rilevanza il premio al percorso sportivo di Nino Di Giacomo, presidente dell’Aragona, che ha esposto i progetti del nuovo anno che si annuncia ad Agrigento davvero ricco di emozioni. “Il sogno è riportare il volley agrigentino in A”, la sfida è, insomma, rilanciata dal palco di Catania: a premiarlo il responsabile marketing della Pallavolo Roomy, Pippo Leone, Infine tocca a Nicky Lo Bianco rivivere la sua carriera, ricordando la figura di Antonio Barbagallo (a premiarlo proprio Agata Di Salvatore, presidente della Roomy e moglie del prof. Barbagallo). “Lo immagino con i suoi baffetti, sopra di noi. Starà sorridendo delle vittorie della sua creatura. Lui era un educatore con la E maiuscola”. Appuntamento il 5 e 6 ottobre con il 30° Trofeo Roomy, una tradizione che continua nel segno dell’attività giovanile e che inaugura di fatto la stagione indoor con il consueto primo impegno agonistico
2019-09-10T13:00:09+00:00 10 settembre | 2019|
Privacy Policy Cookie Policy